Beesweet, l’alimento perfetto per le api

L’alimentazione complementare per l’apicoltura è un’esigenza fondamentale per garantire un livello di benessere ottimale per le colonie. La salute e la resa di un alveare dipende infatti per un 50% dalla regina, 20% dall’ambiente e per il 30% dalla tecnica dell’apicoltore e quindi la scelta della corretta nutrizione delle api.

Qual è l’alimentazione corretta per le api?
Il sostentamento delle api è caratterizzato da due macro alimenti: zuccheri e proteine. La qualità degli zuccheri è un fattore imprescindibile nella scelta dello stesso, infatti vi sono determinati glucidi che possono avere un effetto dannoso per le api, come galattosio, arabinosio, xilosio (Barker e Lehner, 1974), mentre altri zuccheri come il glucosio, fruttosio, maltosio e saccarosio sono sicuri e nutrienti.
Nel valutare la qualità di alimento per l’apicoltura vi sono alcuni elementi da considerare, come la concentrazione zuccherina e la percentuale di idrossimetilfurfurale (HMF). Quest’ultimo fattore esplica sulle api una tossicità a livello gastrointestinale, provocandone la morte se presente in alte concentrazioni.

Quale alimento scegliere?
Tutti gli alimenti Beesweet, brand di proprietà Uniglad, garantiscono un’alimentazione sicura e corretta per le api, ottemperando tutte le normative di riferimento. Le diverse tipologie di alimenti proposti assicurano una giusta alimentazione in qualsiasi stagione.

beesweet Il candito Beesweet Fondabee è l’alimento ideale quando le temperature sono basse, grazie alla sua plasticità, ma può essere utilizzato anche durante i mesi più caldi senza problemi di colaggio. Presenta un livello di HMF inferiore ai 20 ppm e grazie alle sue caratteristiche organolettiche lo rendono insostituibile per stimolare le famiglie alla riproduzione.

Quando invece il clima è mite con temperature non eccessivamente elevate è consigliato un alimento liquido. Il Beesweet Invertbee è una miscela di sciroppi provenienti principalmente da barbabietola da zucchero, è ideale per l’autunno e l’inverno; è altamente digeribile per le api e non è presente alcuna traccia di neonicotinoidi.

Il Beesweet Apisuc, è composto invece principalmente da sciroppi provenienti da grano con livello di HMF pari a 20ppm ed è l’ideale per l’alimentazione durante le stagioni primavera ed estate.

bio Beesweet Fondabee e Beesweet Invertbee sono disponibili anche con certificazione biologica per sostenere il nutrimento delle api allevate secondo gli standard del biologico. Entrambi i prodotti possono essere somministrati quando vi è una minaccia di sopravvivenza degli alveari dovuta alle condizioni climatiche avverse e quando c’è il rischio di cristallizzazione di altri alimenti (Reg. CE 889/08 art. 47).

A completamento della gamma vi sono i prodotti storici come il Beesweet 631, Beesweet 331 e Beesweet 45. Sono sciroppi di glucosio ad alto contenuto di fruttosio con diverse opzioni di percentuali, i quali sono nutrienti e sicuri grazie al basso livello di HMF e un basso valore di polisaccaridi.
Le confezioni disponibili sono molteplici: sacchetti sigillati da 1kg o 2.5 kg per i canditi; taniche e secchi da 14kg e IBC da 1000kg fino a 1300kg per gli sciroppi, sia per i prodotti convenzionali che biologici.

Novità 2019!
Disponibili le confezioni da 1kg e 2,5kg per Beesweet Inverbee e sacchi sigillati da 2.5kg per Beesweet Fondabee Biologico.

Vuoi saperne di più?

Sentiamoci!